Pillole di illCare – Candida femminile

 

Ben tornati!!
Oggi parleremo dell’infezione da fungo chiamato Candida, conosciuta come candidosi vulvovaginale, è causata da una crescita eccessiva di lievito nella vagina.

Il sintomo più comune che sta all’origine della Candida è il prurito vaginale. Altri sintomi sono bruciore durante la minzione, perdite vaginali bianche e dense, che in genere non hanno un cattivo odore, dolore durante i rapporti sessuali e un arrossamento intorno alla vagina. Spesso i sintomi si acutizzano prima del ciclo mestruale.

Generalmente questo tipo di fungo è presente nella vagina in piccole quantità, ma in alcune condizioni particolari quali l’assunzione di antibiotici, la gravidanza,un attività sessuale non protetta, il diabete e l’HIV/AIDS, il fungo può aumentare di quantità fino a causare la candida vaginale.

Sfatando il luogo comune, che tra i fattori di rischio per la candida, sono rappresentati dagli abiti attillati o dal tipo di biancheria intima.

La diagnosi avviene attraverso l’esecuzione un test su un campione di perdite vaginali. Effettuare il test è consigliato dato che i sintomi sono molto simili a quelli delle malattie sessualmente trasmissibili, la clamidia e della gonorrea.

La Candida si cura con farmaci antimicotici, sottoforma di creme a base di clotrimazolo oppure per via orale come il fluconazolo.

Durante la gravidanza, bisogna porre maggiore attenzione a questa patologia perché il livello di estrogeni più alto fa sì che una donna abbia maggiori probabilità di sviluppare un’infezione.

It's only fair to share...Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento